Casa Milan Gallery – No Curves Milano

Due giorni di aperture al pubblico straordinarie delle realtà del distretto di Via Tertulliano 70 a Milano.
28 maggio – 30 agosto 2015

Opening 28 maggio ore 18.30

Casa Milan, sede del Club rossonero di fama internazionale e progettata dall’architetto Fabio Novembre, inaugura un nuovo spazio nell’ambito del progetto artistico del Museo Mondo Milan: Casa Milan Gallery.
L’headquarter del Milan, oltre ad essere sede degli uffici aziendali è anche uno spazio polifunzionale, dove è possibile vivere l’esperienza rossonera attraverso la cultura e il buon cibo. Grande successo infatti hanno avuto gli spazi pensati per il pubblico come il Museo Mondo Milan, dove scoprire la gloriosa storia passata e presente del Club, il ristorante Cucina Milanello dove la qualità dei prodotti si sposa con il concetto di un’alimentazione sana ed equilibrata e il Milan Store, un punto vendita dei migliori prodotti di merchandising.
Il 28 maggio Casa Milan inaugura la prima gallery permanente all’interno di una sede di un club calcistico: un nuovo concept nato dalla volontà del Club di aprire le porte all’arte contemporanea, nello specifico la street art, che troverà come prima edizione la mostra personale di “No Curves”, pseudonimo di uno degli esponenti più significativi della tape–art, curata dal direttore artistico di Avantgarden Gallery, Manfredi Brunelli Bonetti.
No Curves “disegna” con un materiale davvero insolito: il nastro adesivo, con il quale ci restituisce la sua visione del mondo, realizzando “a colpi di nastro e sforbiciate” ben ponderate, le sue opere ispirate all’arte cinetica e costruttivista e connotate da tagli geometrici e linee spezzate che non prevedono curve ma linee rette colorate che si risolvono in incastri perfetti.
Per l’occasione l’artista produrrà una serie di lavori site specific dedicati all’AC Milan, ai suoi campioni del passato, come lo storico Capitano Franco Baresi e ai calciatori del presente, raffigurando azioni di gioco che richiamino i temi di energia e dinamismo. La mostra esplora il concetto di identità e la dimensione della memoria approdando ad opere che svelano una visione “futurista”.

Per ulteriori informazioni:
Direzione Comunicazione ACMilan
Beatrice Moro – 0262284525 – beatrice.moro@acmilan.it

ch2 ideazione e progettazione eventi culturali
Milano/Bologna
Chiara Chiapparoli cc@ch2.it 328 8967283