InDuo, Destini CE Contemporary Milano

Mercoledì 11 novembre ore 18.30

Mercoledì 11 novembre ore 18.30 presso CE Contemporary a Milano InDuo presenta: Destini.

Nato da un’idea dei giovani fratelli Valentina e Riccardo Sartori, InDuo è un marchio che realizza opere a metà strada tra l’arte contemporanea e il design; non semplici oggetti, ma vere e proprie opere d’arte, spesso in grado di assolvere anche ad una funzionalità pertinente, capaci di esprimere concetti e funzioni.

Destini è una capsule collection creata ad hoc per raccontare come ricerca, sperimentazione, trasversalità, artigianalità e intuizione siano la strada percorsa da InDuo.

Il materiale privilegiato è il legno, declinato e lavorato attraverso la sperimentazione di tecniche, texture, colori e forme anche molto differenti tra loro; ne risultano opere ricche di forti contrasti, caratteristica, questa che contraddistingue i loro lavori, insieme all’imponenza delle dimensioni e all’armonia generale che ne scaturisce. Oltre al legno sono utilizzati anche ferro, vetro o marmo, elementi che risultano comunque solo di contorno, per sottolineare il messaggio.

L’abilità dei fratelli Sartori sta nel riuscire a coniugare l’immediatezza dell’intuizione e dell’idea con un’eccezionale padronanza tecnica e artigianale, facendone immediatamente scaturire una forma. Si parte dall’intuizione di uno dei due fratelli, si passa poi ad uno schizzo per fissarne le idee e i concetti principali, e immediatamente si opera a livello artigianale, dando vita alla materia. Una volta che l’installazione è stata creata, si analizza se questa possa avere anche una funzionalità pertinente, come eccezionale oggetto del quotidiano. Dall’idea della fusione all’interno del doppio nasce l’idea del nome: InDuo come l’unione di due menti, quelle di Riccardo e Valentina Sartori, che dato il loro affiatamento riescono con facilità a completare l’uno le idee dell’altra.

In “La Passione” panca della serie “Destini” realizzata con legno di differente provenienza che rappresenta l’unione passionale, il fuoco ardente del desiderio, ben rappresentato dagli elementi centrali dell’opera, listelli bruciati con la fiamma ossidrica, che evocano l’unione di due elementi separati, oltre a fungere da armonioso punto di equilibrio.

Anche nella scultura “Lume” l’imponenza delle dimensioni fa da contrappunto alla sottigliezza del concetto: all’interno di una grande cornice aperta su di un lato, una serie di fili di legno si intrecciano e intersecano. Dalla loro unione nascono alcune lampadine, di cui solo una, l’idea appunto, è funzionante. Anche in questo caso la funzione è totalmente secondaria: “Lume “ si presta ad essere utilizzata come un paravento, una lampada, o semplicemente, ammirata come una scultura.

All’opposto della produzione seriale, InDuo realizza qualcosa di unico e irripetibile , attraverso il processo di creazione artigianale che serve per arrivare all’opera finita e il processo creativo e artistico che è anche il valore che l’opera assume una volta finita: l’unicità.

InDuo
Strada Zanina 36/38

Birbesi di Guidizzolo MN
www.in-duo.com
info@in-duo.com
UFFICIO STAMPA:
ch2 ideazione e progettazione eventi culturali
Milano/Bologna
Veronica Iurich vi@ch2.it 328 8967283
Chiara Chiapparoli cc@ch2.it 328 8967283