Decameretta: chi vorrei essere atto II

Decameretta di Malika Ayane …uno spazio immaginario dove condividere pensieri…

22 Maggio 2020

Chi vorrei essere? e un po’ lo sono: un serpente…ha una brutta fama ma non è così.

Per i nativi d’America è un animale guida che rappresenta la capacità di trasformarsi e rigenerarsi…cambiare pelle significa rinascere, racchiude in sé la dialettica vita e morte, indispensabili per ogni rinnovamento…rappresenta la guarigione, infatti è raffigurato nel caduceo, il bastone di Asclepio, antico simbolo greco associato alla medicina…

Rappresenta la passione, l’istinto, la sensibilità, la conoscenza, l’eleganza, l’armonia e la forza. Incarna il dualismo luce e ombra, luna e fuoco, femminile e maschile, l’unione tra la parte fisica e spirituale…

è la ricerca dell’equilibrio, la sintesi degli opposti, è l’emblema dell’eternità rappresentata dall’uroboro, che incarna il ciclo della vita.

Foto di Luca Santese